Enter your keyword

Beppe Mora

Beppe Mora

Il colore che l’autore satirico, cartoonist e artista Beppe Mora predilige nei suoi disegni è il nero. Nero è il colore usato per negare il colore. Nero perché nera è la fusaggine, il carbone e il nero talvolta oleoso dei suoi disegni. Nero perché non si serve del soccorso del colore. Sulla base nera si stagliano i suoi soggetti, immagini reportages dal mondo e personaggi patinati, scandagliati dallo sguardo ironico e al contempo violento del loro autore.

Per infromazioni sulle quotazioni:

Scrivici a info@dima-design.it

oppure chiamaci al numero +39039660768

 

Artista, cartoonist, graphic designer e autore satirico, Beppe Mora si laurea all’ISIA di Urbino sotto la guida di Alfred Hoenegger e Michele Provinciali. Dai primi anni ’90 inizia la sua fulminante ascesa nel mondo della satira, la sua storica collaborazione con la testata “Cuore” lo porta a diventarne l’Art Director per il restyling grafico e per la gestione dell’inserto“Alboom”,  autore per la rivista “Comix”. Vanta in seguito altre collaborazioni con il “Clandestino”, “Boxer”, “Linus”, per tre anni vignettista a “l’Unità” ed illustratore di “Fotostorica”. Con Sergio Saviane fonda e dirige la rivista satirica “Malox”. Scrive di lui l’amico e celebre scrittore Stefano Benni:

“Beppe Mora avrebbe voluto fare il ritrattista di corte. La sua passione per Velasquez e le cantine reali sarebbero state uno stimolo sufficiente. Ma ahimè, Mora è notoriamente anarchico e ostile a ogni etichetta, e non sarebbe stato a suo agio nei palazzi del potere..[..] con la sua gioia creativa, la sua ironia, il suo fertile caos stilistico [..],…Mora è sempre pronto a sorprenderci,..[..] Io gli auguro, in una prossima vita, di poter approdare alla corte di Spagna, vicino al suo amato Velasquez, e dipingere regine e infanti, usando come colori lo sherry, il tempranillo e la garnacha blanca.”

Opere:

  1. Madre nera, fusaggine su carta, 77 x 100 cm, 2002
  2. Mannequin, fusaggine su carta, 53 x 70 cm, 2002
  3. Gun, fusaggine su carta, 77 x 100 cm, 2002
  4. Giorgio Gaber, tecnica mista su carta, 87 x 67 cm, 2007

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Beppe Mora”