Enter your keyword

BASE Milano, un nuovo polo creativo e culturale presso l’Ex Ansaldo

BASE Milano, un nuovo polo creativo e culturale presso l’Ex Ansaldo

Milano si conferma città all’avanguardia in Europa per quanto riguarda l’attenzione posta verso nuove e sempre originali iniziative culturali votate alla creatività e alla creazione di qualcosa che prima non c’era.

L’ultimo esempio che ben racconta questo lato innovativo del capoluogo lombardo è l’inaugurazione – prevista per il 30 Marzo – di BASE Milano, un nuovo polo di aggregazione e di manifattura ricavato all’interno degli spazi Ex Ansaldo, in zona Tortona accanto al Distretto dei Navigli.

Il recupero di tale zona ha messo a disposizione 6mila metri quadri di spazi inutilizzati. Il progetto BASE, realizzato grazie alla partnership di soggetti territoriali di rilievo quali  Arci, Avanzi, esterni, h+ e Make a Cube, si sviluppa su due piani e comprende un open space al piano terra, una piazza al coperto, una zona lounge per studiare e lavorare una caffetteria. E ancora: una zona espositiva per mostre, spettacoli e feste con un piccolo auditorium attrezzato per circa 150 persone.

Secondo l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Cristina Tajani, il concepimento di questo progetto è nato nel tentativo di discostarsi dalla “logica dell’affittacamere”: «Questo spazio è un gigante di cemento e acciaio con cui noi abbiamo fatto un corpo a corpo di mesi per dargli una prospettiva e una vocazione stabile.”

Nelle parole del Sindaco Pisapia, BASE Milano è un progetto che rende la città “sempre più attraente e internazionale.”

BASE Milano

“Ci saranno funzioni diverse – come esposizioni temporanee, coworking, incubazione, laboratori, residenze per artisti – che si combineranno in maniera efficace, lasciando però spazio all’imprevedibilità” spiega Matteo Bartolomeo, Presidente di BASE. “I pubblici saranno eterogenei (il fruitore, l’operatore, il fruitore che diviene operatore) e potranno convivere in uno spazio che vuole essere strutturato ma contemporaneamente poco governato.

Un’ambiziosa ed innovativa scommessa, insomma, che si ripropone di rilanciare l’industria culturale partendo dalle vocazioni tradizionali e proprie di Milano: la moda, il design, l’artigianato, l’editoria, la musica, le arti visive, le nuove tecnologie.

Per maggiori informazioni: www.base.milano.it

BASE Milano

Related Posts