Enter your keyword

Arte e Ascolto Come Ingredienti per un Buon Design

Arte e Ascolto Come Ingredienti per un Buon Design

Design e arte possono essere considerati come due facce della stessa medaglia. Se per design si intende la creazione di oggetti innovativi e funzionali che vadano a soddisfare una necessità, a colmare quello che prima era un vuoto, definire cosa sia arte e se essa possa avere uno scopo al di là del migliorare le nostre vite accrescendone il grado di bellezza può risultare complicato. La missione che caratterizza l’intero lavoro di DIMA art& design – come facilmente percepibile dal nome stesso – è quella di promuovere una positiva contaminazione, una commistione tra l’arredamento di interni e l’arte ‘pura’. Design e arte, in altre parole, devono convivere e lavorare insieme per dare vita ad oggetti di design unici e dallo spiccato livello qualitativo, ed interventi di arredamento che vadano oltre il semplice abbellimento di un determinato spazio. Quello che ne scaturisce, di conseguenza, è un nuovo compromesso tra arte da ammirare e design funzionale; una filosofia che può essere definita ‘Arte da Usare’.
Design non significa più, quindi, la semplice produzione di oggetti da distribuire in serie. L’obiettivo che esso deve prefiggersi, piuttosto, è l’appagamento di una necessità finalistica, il riempimento di un vuoto generato da un bisogno tangente ed ogni volta diverso da quello precedente. Vuoto che deve essere riempito tramite l’utilizzo di veri e propri oggetti d’arte costruiti o scelti di volta in volta su misura, in base alle necessità del singolo contesto.
arredamento moderno milano
Affinché sia possibile soddisfare le sempre diverse urgenze di arredamento, il lavoro del designer non può prescindere da quello che è l’ascolto delle istanze del cliente: nessuno meglio del proprietario di casa conosce e può spiegare le criticità sulle quali intervenire piuttosto che gli obiettivi che si è prefissato per abbellire e modificare una sua stanza. Saper ascoltare è quindi per l’arredatore una qualità necessaria e importante tanto quanto la destrezza nell’utilizzo dei materiali. Il suo compito consiste nel saper intercettare gli input esterni, comprenderli e di conseguenza tradurli in un intervento artistico che soddisfi in pieno le necessità che la situazione specifica comporta. Il prodotto del suo lavoro è dunque un oggetto allo stesso tempo d’arte e di design che scaturisce dall’estrema personalizzazione di ogni progetto.
Ascolto, personalizzazione, arte sono le tre parole che riassumono questo modo di intendere l’arte come alleata del design, come qualcosa che si può non soltanto ammirare ma anche usare negli spazi di tutti i giorni.

Related Posts